Maira SpA Informa

Elenco News

31/03/2017

Eseguita da consulenti indipendenti una prima campagna di monitoraggio sulla diffusione in atmosfera delle emissioni di NO2 (biossido di azoto) nell’intorno della centrale termica a biomassa legnosa MAIRA SpA (ForMaira), situata presso la Casa di Riposo A. Riberi di Stroppo. Risultati del tutto confortanti: nessun superamento infatti dei limiti normativi e anzi livelli simili o inferiori al “fondo rurale” rilevato dalla rete provinciale (stazioni di Saliceto e Revello).

20/02/2017

Fondazione Acceglio e DHI Danish Hydraulic Institute (filiale italiana) sottoscrivono quote del prestito obbligazionario MAIRA SpA “Frere2 – ponte” di durata triennale, emesso a sostegno finanziario della società nella fase finale dell’incentivazione GSE (già certificati verdi, ora “GRIN”) sull’energia prodotta dall’impianto idroelettrico Frere2. I due obbligazionisti hanno impegnato 100 mila euro ciascuno.

20/02/2017

Il progetto idroelettrico Rio Valletta, impianto di produttività attesa pari a circa 350.000 kWh/anno (il fabbisogno elettrico di oltre 100 famiglie), situato nel Comune di Canosio, sviluppato da MAIRA SpA nel 2016 e attualmente in fase autorizzativa, rischia lo “stop” da Regione Piemonte per timore di compromissione degli habitat di pregio presenti nella zona interessata dalla sottensione. Effettuate indagini accurate e adottati specifici criteri progettuali di salvaguardia ambientale, la società intende insistere, in un confronto costruttivo con gli Uffici, per la possibilità di realizzare l’impianto.

20/02/2017

Presentata una proposta di collaborazione Maira-ForMaira al Comune di Roccabruna, per la progettazione, realizzazione e gestione di nuovi impianti per produzione di energia termica ed elettrica presso il Centro Sportivo della Valle Maira. Biomassa legnosa (cippato) e fotovoltaico sono le scelte presenti nella strategia di intervento sviluppata da MAIRA SpA con la sua controllata.

18/01/2017

Chiudono in sensibile riduzione i ricavi idroelettrici MAIRA SpA a fine esercizio 2016, per effetto sia delle minori produzioni, dovute alle sfavorevoli condizioni climatiche manifestatesi già da inizio anno con un inverno senza neve, sia dei prezzi dell’energia (per Frere2), mai così bassi sul mercato.